Tuesday, December 03, 2013

#trentoègiovane



Trento è già cambiata. E' un processo che non tiene conto di ordinanze, inferriate e sigilli. Cambierà ancora molto nei prossimi anni, ma dobbiamo essere sicuri di poter intercettare i segnali che ci stanno arrivando, se non vogliamo correre il rischio di lasciare il centro storico a banche e catene commerciali di giorno e alle lame dei coltelli la notte. Troppo facile sventolare i dati sulla qualità della vita, destinare risorse ingenti ad un vago e generico tema dell'"innovazione" e poi sottrarsi al confronto più importante, quello con le generazioni più giovani.

Negli ultimi 5 anni a Trento ho avuto la fortuna di prendere parte a centinaia di eventi culturali, per lo più concerti e festival, come musicista, come organizzatore o più semplicemente come spettatore. Di gente che urina contro i muri e lascia le bottiglie per strada ne ho vista parecchia. Ho conosciuto però anche molte persone determinate, con le idee chiare, che vorrebbero Trento al top in un'altra classifica: quella delle migliori città europee. Tutti amiamo questa terra e questa città ma occorre più ambizione, più coinvolgimento, più "contagio collettivo" nella cultura come nell'imprenditoria.
Sono settori che vanno sostenuti con forza, ma che devono anche essere messi in condizione di svilupparsi in autonomia, lontano il più possibile dal clientelismo. L'amministrazione non si faccia intimorire dai residenti, accolga gli spunti che arrivano da questo dibattito, ma soprattutto lasci crescere una città che non è mai stata così vivace e propositiva.

Johnny Mox / Gianluca Taraborelli - Musicista, organizzatore di eventi, giornalista.

#trentoègiovane

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home